domenica 2 novembre 2008

La meglio gioventù

La meglio gioventù siciliana se ne va via, a lavorare lontano da qui.
La meglio gioventù italiana se ne va via, a lavorare lontano da qui, all'estero.
E qui chi resta? Che futuro vi/ci resta?
Come se tutto fosse dovuto a un destino avverso e non potessimo fare nulla per cambiare le cose!
Change! We need!

6 commenti:

Anonimo ha detto...

La domanda è: perchè la meglio gioventù siciliana e/o italiana va via?...
risposta=soluzione


Andrea 3C

G.Adragna ha detto...

Una delle risposte potrebbe essere la seguente: le risorse economiche vengono spese in un'unica direzione da parte della politica e cioè a sostegno quasi esclusivo o dei raccomandati (figli, parenti, amici) o di coloro i quali fanno loro avere i voti. Tutti gli altri restano esclusi.
Per questi ultimi, quelli non raccomandati e quindi più indifesi, la sola soluzione è cercare fortuna fuori dalla Sicilia e fare anche la fortuna degli altri, perchè quando è necessario, sappiamo farci valere.
E qui da noi resta la peggio gioventù.

Anonimo ha detto...

io conosco molte persone che sono andate a cercare lavoro fuori...e quando chiedo a loro,"perchè te ne sei andato?" rispondono,quasi automaticamente, "ormai tutti lo fanno,solo li si può trovare lavoro"...è normale,non siamo molto spesso noi che non andiam bene..è l'italia che fa schifo..che fa andare avanti solo i raccomandati..e allora rispondo alla sua domanda...il futuro???..il futuro è solo questione di fortuna..(ilenia)

G.Adragna ha detto...

Solo fortuna? Ci credo poco. Bisogna chiedere e credere un pò di più in se stessi e provare.... Qualcosa verrà fuori sicuramente prima o poi. Perchè se credi in te prima o poi scopri che gli altri non sono tutti migliori di te.

Rita ha detto...

Salve prof scusi se nn mi sono fatta sentire,cmq in base al post ke ha scritto le dico solo ke mio zio è fuori dalla sicilia x 13 anni xkè qui nn c'è un cacchio di lavoro,mio cugino ha 24 anni ed è gia da un paio di anni ke lavora fuori x lo stesso motivo xkè qua nn c'è un lavoro!!so ke qst domanda ke sto x farle nn ha una risposta semplice...ma xkè noi siciliani siamo costretti ad andare fuori dal nostro pase xkè nn c'è un lavoro??Bci la voglio bene

G.Adragna ha detto...

Cara Rita
abbiamno poco margine per cercare di cambiare le cose ma non facciamoci scippare quel poco che ci resta. Per esempio quando votiamo facciamolo con coscienza stando bene attenti a non farlo con superficialità. Meglio non votare.
Inoltre dobbiamo sempre ricordare che le persone non sono tutte uguali. Non mettiamo tutti nella. stessa pentola. In America forse l'hanno capito. Proviamoci anche n, cacchio!!