giovedì 15 gennaio 2009

Nuovo salvataggio?

Grazie alla mia mitica collega I.L.P. e al suo pressing (meglio di Cannavaro), siamo riusciti a recuperare M.D.L. della quarta. Visti però gli esiti dei precedenti "salvataggi" (mi riferisco a R.C. e A.B. della terza, P.F. della quinta e M.G. della seconda) , che continuano a frequentare con discontinuità e quindi lavorano veramente poco, mi chiedo sino a che punto siamo veramente riusciti a salvare qualcuno. Se andate in un Liceo Classico (e io ne ho esperienza diretta xchè mia figlia ne frequenta uno) la frequenza è più alta, gli alunni si assentano di meno, l'impegno è maggiore. Ho una mia personale interpretazione di questi fatti. Molti dei miei alunni ritengono che prendere o non prendere un diploma sia lo stesso. Per questo motivo molti lavoricchiano per recuperare qualcosa (in francese si dice "argent de poche") per potersi autogestire e non dipendere dagli altri e giocano regolarmente alla SNAI. Il fatto però è un altro. Qui non si tratta solo di prendere un diploma, un pezzo i carta vuoto, ma di acquisire competenze, di sviluppare capacità . Sapersi esprimere bene, avere facilità di calcolo, saper capire un testo anche di tipo specialistico serve molto di più del pezzo di carta, perchè sono abilità che si possono spendere sempre nella vita e aiutano a fare scelte migliori , a dipendere meno dagli altri, a capire come vanno le cose, in poche parole a difendersi meglio proprio nei momenti più difficili come questi che viviamo. Quando c'è crisi chi meno sa è più in difficoltà.
Degli ex alunni che sento su facebook mi pare che se la cavino meglio proprio quelli che si sono spesi bene a scuola. Non è la bolletta della SNAI che vi garantirà il futuro!!

7 commenti:

Jimma ha detto...

E bravi i prof che riescono a salvare la gente,certo che se non ci fossero due elementi come voi dentro quell'istituto sarebbe una scuola di naufraghi dispersi per chissà dove...e invece voi siete i nostri scogli(oni)tanto per non dimenticare l'italiano corretto.Cmq consiglio a tutte queste persone di non mollare mai e credo di avere capito anche di chi stia parlando,e dico a loro e in particolare a M.della quarta che la mia esperienza mi avrebbe dovuto portare al naufragio vero è proprio ed invece sono ancora li, tra alti e bassi e credo che quest'anno sia arrivata proprio alla fine..me lo auguro,luxuria permettendo..!
Jimma

ProfGiov ha detto...

Grazie per il sstegno Jimma anche se bisogna distinguere xchè ogni caso è diverso dall'altro. M. ha problemi di famiglia mentre i ragazzi della terza hanno problemi di motivazione, in pratica hanno la testa altrove e quindi è più difficile acchiapparli. Per questo non so fino a ke punto i nostri interventi sono così efficaci. Noi però, finkè ci siamo, continuiamo

Alessandra ha detto...

Beh prof...nella vita ognuno di noi fa le proprio scelte, che cmq sia segnano il nostro futuro..secondo me, sia R. che A. presto se ne pentiranno; il loro problema maggiore è la LAGNUSIA...faccio di tutto per fare capire a R. che sta sbagliando a non venire, ma niente, è testardo.
Buon fine settimana Prof..un abbraccio!

ProfGiov ha detto...

ciao ale, era tempo che non scrivevi. La lagnusìa è sicura ma credo che il mio compito sia quello di provarci sempre. nel caso di R credo che molto dipenda dall'ambiente che gli sta intorno che sicuram nn lo stimola.
Lunedì pronta x la foto? Già in prima le ho fatte. Ora tocca a voi.
Che te ne pare del comitato di accoglienza?

Alessandra ha detto...

Scusi per il ritardo prof ma adesso non ho più il tempo materiale per stare al pc!
Oggi ci ha fatto le foto! Spero che ci faranno avere al più presto le foto dei ragazzi francesci..sa..la curiosità è donna!! ahahah.
Comunque, io spero che riusciremo a preparare qualcosa di grazioso per i nostri ospiti e di fargli assaggiare qualche nostra specialità! A domani prof un bacio.

Alessandra ha detto...

mi correggo: francesi*

Anonimo ha detto...

Noi non molliamo, su questo ci potete scommettere! tra parentesi tutti e tutte.
oggi però mi sono scoraggiata, sarà che la mia salute peggiora di minuto in minuto, ma anch'io sono umana e a volte mi viene voglia di scappare e spegnere tutti i contatti.
Ma non ci sperate molto, perchè sono solo pochi attimi e ritorno più forte e più rompi di prima!
Sono molto contenta dell'arrivo dei francesi e spero di essere cooptata nel lavoro. sarà bellissimo!! Prof. I