martedì 30 settembre 2008

Finalmente

Finalmente i miei alunni si sono fatti sentire. Accetto tutti i commenti in particolare sulla musica. Fatemi sapere quali canzoni preferite e le aggiungerò alla lista.
Piccola riflessione serale. E' bello comunicare e ricevere mail dal mondo ma proviamo a praticare anche la tecnica dell'approfondimento. Mi spiego. Le mie figlie chattano contemporaneamente con 4, 5, 6 persone. Come si può mai capire meglio il carattere e la personalità di una persona? Tanto più che non la stai guardando in faccia per cui non arrivi a percepire il suo vero stato d'animo. Non sarebbe meglio comunicare uno a uno? Datemi un vostro parere.

8 commenti:

asu ha detto...

salve prof! piacere! sono asu. °°; amica di giù.
sicuramente una conversazione a quattr'occhi è la migliore, ma quando viene a mancare la possibilità ci si accontenta di internet e di tutti i suoi molteplici utilizzi. la chat è sicuramente la più immediata.
giù sta in sicila io a venezia, la vedo dura a metterci d'accordo per un caffè o un tè delle cinque.
su internet perloppiù si conosce la gente, è più raro che persone che si conoscono già utilizzino chat e mail per comunicare se lo possono fare dal vivo, ma sicuramente capita anche questo.
in realtà non si conosce davvero qualcuno, ma un nick. è raro che non ci si serva dello schermo per nascondere aspetti del proprio essere. utenti timidi hanno visto abbattere la propria condizione di disagio grazie a una sorta di protezione che lo schermo forniva loro, li proteggeva, ma poi una volta che le persone s'incontrano l'imbarazzo è maggiore di quello che normalmente provano nel quotidiano. mostrano un essere diverso da quello che realmente sono e spesso è spiazzante sia per l'interlocutore che per l'individuo. il riuscire a chattare con più persone contemporaneamente è anche causato dal fatto che lo schermo stesso e l'azione di digitare in continuazione tasti per comporre le parole mantiene alto il nostro livello di attenzione. siamo fondamentalmente sotto stress e in tale condizione iperattivi. la macchiana stessa ci pone in condizioni diverse che nella realtà. buona serata ^-^

GiuliA ha detto...

Asù! ma sei onnipresente? ahah!
ti ringrazio intanto io per essere passata, poi lo farà pure papà ^_^

innanzi tutto IO non chatto con 5 persone contemporaneamente, già tenere 2 conversazioni insieme mi confonde (ecco perchè recentemente chatto pochissimo)

chattare con 5 persone insieme necessita di conversazioni molto superficiali e lente, per cui è ovvio che non si può entrare facilmente in confidenza con qualcuno in questo modo.
ma posso assicurare che se si chatta spesso con una sola persona si può arrivare a conoscerla molto bene. certo, poi si devono "superare" altri "ostacoli", come il parlare al telefono e il vedersi di persona...

ma voglio dire, sono fidanzata con Wi da quasi 7 anni e ci siamo conosciuti in chat, similmente i nostri cugini, quindi questa è la dimostrazione che SI PUO' trovare un'amicizia anche a distanza.

bisogna certo essere sempre onesti, e questo non tutti lo fanno...
come dice Asu lo schermo è una protezione, sono d'accordo soprattutto perchè sfrutto anche io questa peculiarità...
ma non c'è nulla di male, sto scoprendo tante amicizie, e anche se non tutte fiorrranno, anche se non tutte rimarranno negli anni, i momenti belli non si cancellano, e questi momenti si possono vivere anche a distanza di km!

[pà, se vuoi puoi rispondere aggiungendo anche tu un commento. lo sai vero?]

GiuliA ^,^

asu ha detto...

*-* oh sì nei dibattiti interessanti mi accendo come un cerino!

cmq tuo padre ha fatto un esempio significativo nel mio blog. spesso capita che chi ci sta intorno sia incredibilmente scontato e persone con le quali potremmo interagire quotidianamente siano ai nostri occhi invisibili. è in effetti un paradosso pensare d'instaurare rapporti d'amicizia a km e km di distanza servendoci di computer, quando il quotidiano ci regala sempre potenziali amici. penso tuttavia sia cmq più facile servirsi di mezzi che farlo direttamente. l'annullamento di molte insicurezze è rilevante.

cmq giù, tranquilla, io sono completamente senza filtro. XD

ah sì altra cosa, ricollegandomi all'esempio di papino tuo... solitamente nella realtà deve scattare un qualcosa che ci levi il prosciutto sugli occhi. basta poco, anche tre parole piazzate al momento giusto nel contesto giusto e miracolo! ti vedo! scatta in noi una scintilla d'interesse verso quella persona che ci permette poi di comunicare. siamo un po' egoisti noi umani, agiamo perloppiù per "interesse"... °°; non che i gatti siano meglio...

cmq prof se posso darle un consiglio internettiano... ai suoi utenti penso piaccia ricevere anche risposte ai commenti. suppongo accresca l'interesse suddetto ^__-

GiuliA ha detto...

beh, a mia discolpa posso dire che:
1- non è tanto facile trovare amici con le mie stesse passioni. non dico che per diventare mio amico sia necessario averle, ma almeno si ha di che parlare...
2- non uscendo quasi mai di casa e frequentado di base poche persone, diventa difficile fare amicizie a gogo. se ci si aggiunge che sono pure un po' diffidente...

pienamente d'accordo sull'agire "per interesse"!
siamo fatti così, siamo proprio fatti cosììì (canzoncina di esplorando il corpo umano)

visto che bello il mio Timo nella foto Asola :D?

[papà, allora, hai capito come si rispondere?]

GiuliA ^,^

... ha detto...

buonasera prof.!io credo che questo nuovo mondo ci ha rovinati...un mondo fatto di superficialità,dove basta una chat per condividere emozioni,amicizie,amori...!...sicuramente parlare a quattr'occhi è indispensabile per conoscere nel profondo una persona...ognuno ha un diverso sguardo,un diverso sorriso...dei piccoli gesti che ti fanno capire cose che non puoi condividere attraverso uno schermo!...c'è da dire però che molta gente,compresa me,essendo molto timida non riesce ad esprimersi come davvero vorrebbe...e magari con l'aiuto di una chat o di un blog(come questo),ognuno riesce a dire la sua! ...concludo ringraziandola ...a presto prof...una sua alunna(4^C)

Anonimo ha detto...

buon giorno prof bhè su questo discorso non so cosa risponderle in effetti io quando parlo con piu di 5 xsone mi sento confusa....comunque è normale ke le sue alunne le avrebbero scritto prof lei è uniko e anke se nn glielo mai dimostrato questa è la verita(non mi prenda x ruffiana)comunque prof il mio indirizzo è pikkola_esaurita@hotmail.it un bacio la voglio bene

Anonimo ha detto...

a prof mi raccomando mi scriva ogni tanto visto ke le ho lasciato il mio indirizzo ihihihi by Rita 3c

Anonimo ha detto...

intanto io non chatto con 5-6-7-20 persone alla volta..parlo con poche persone ma buone..è un modo come un altro per tenersi in contatto..e poi io ho una delle mie migliori amiche che sta a Roma, non è semplice sentirsi perchè ognuno ha i suoi impegni ma cosi le posso parlare anche per poco e sapere come sta,cosa ha fatto e non solo..a volte chattiamo per ore e ci diciamo tutto..ma non solo!io scrivo anche lettere,telefono,mi vedo con le persone con cui è possibile farlo..quindi non mi considero una che chatta e basta.chiaro padre??adios Laura