sabato 27 settembre 2008

Cari alunni
Cari colleghi

L'anno è appena iniziato e il ritmo di lavoro comincia a crescere. Grosse novità da parte di tutti a cominciare dalla nostra ministra che si sta sbizzarrendo in tutta una serie di iniziative volte, a suo dire, a rendere la scuola più moderna. Secondo il mio modesto avviso si cerca solo di risparmiare e non di investire. E' sempre la solita minestra o ministra. Se alla ministra si aggiunge la Brunetta siamo al completo. Siccome in nanetto (=nano+maledetto) non riesce a fregare i veri fannulloni e i medici compiacenti, se la prende con quelli come noi le cui assenze per malattia si possono contare sulle dite di una mano. Comunque non mi voglio solo piangere addosso. Per questo anno scolastico sto mettendo tanta carne al fuoco. Prima di tutto sto lavorando con i colleghi al mio quinto scambio culturale con una scuola francese. A questo proposito vi invito tutti a collaborare perchè vogliamo fare qualcosa di carino e non una semplice gita d'istruzione. Metà ottobre si parte per la Polonia con il Comenius e mi aspetta la solita sofferenza leggasi conferenza in inglese davanti a una quarantina di colleghi (peggio per loro!). Riuscirà il nostro eroe a farsi capire evitando di gesticolare e soprattutto di perdere la faccia? E infine si riparte con Palermo apre le porte e vediamo anche qui di fare qualcosa di buono. Per oggi ho finito. Aspetto commenti da parte vostra (anche del tipo va chiuiti); vorrei far diventare col tempo questo blog un momento di riflessione seriamente cazzeggiante per cui vi attendo tutti con impazienza. Pensiero Libero a tutti voi.
Giovanni

2 commenti:

chiara ha detto...

"Tirate fuori l'affare"...Ecco come il nostro professore ci lascia la sua simpatia dopo le lezioni di francese...chi parla è la sua "NIEGGHIA" preferita cioè Chiara di 5^C...Cmq le faccio i complimenti per la sua saggezza la sua voglia di sapere e specialmente di VIVERE...é un grande e personalmente parlando mi ha donato molto e mi ha fatto crescere davvero come alunna e soprattutto come persona.

G.Adragna ha detto...

Non mi fare arrossire